L'archeologo solitario

Giorgio de Chirico, L'archeologo solitario
Autore: 

Giorgio de Chirico

Tipologia : 
Dipinto
Anno: 
1937 circa
Materia e tecnica: 
olio su tela
Dimensioni: 
60 x 50 cm
Provenienza: 
Galleria d'Arte La Navicella, Viareggio; Galleria Medea, Milano; Galleria Gissi, Torino; Collezione Luisa Spagnoli, Grassona; Christie's, Londra; Waddington Gallery, Londra
Inventario: 
Collezione: 

Questo Archeologo Solitario è una versione degli anni Trenta dei manichini intitolati a volte filosofi, a volte archeologi, poeti o pittori, e in diversi altri modi a seconda dei casi, che de Chirico inventa dalla metà degli anni Venti e che replicò in coppia o solitari nel corso dell’intera sua carriera. In questo dipinto l’ambientazione quasi monocroma della stanza pervasa da una luminosità calda crea un’atmosfera senza tempo, eterna, in cui è sospeso nell’aria il sentimento dell’attesa dato da quella mano sollevata di chi sta per dire qualche cosa, ma non può.

Opere della sala

La sala

Le altre sale

Potrebbe interessarti anche