Frank Holliday in Rome

Immagine: 
particolare dell'opera di Frank Holliday "Magical Thinking", 2016, olio su tela, 250 x 209 cm
20/06 - 01/12/2019
Museo Carlo Bilotti Aranciera di Villa Borghese

In mostra le opere dell'artista Frank Holliday, dipinte a Roma nell'estate del 2016.

Frank Holliday, uno degli artisti del Club 57, lo storico locale dell’East Village al quale recentemente il MoMA di New York ha dedicato una grande mostra, fa il suo primo ingresso in un’istituzione museale italiana con una mostra personale di 36 opere dipinte nel suo studio vicino a Piazza Navona, dove ha lavorato alacremente avendo come ispirazione le opere dei maestri della storia dell’arte.Il percorso espositivo comprende anche la proiezione del film inedito di Anney Bonney "Roman Holliday".

Come ricorda l’artista nell’intervista inedita con Anney Bonney, girata da Eric Marciano, a Roma dipingeva la mattina e a pranzo andava a guardare qualche tela di Caravaggio.
Particolarmente emozionante per lui era entrare in quello splendido spazio tranquillo, prescelto, di Cappella Contarelli – che aveva più o meno le dimensioni del suo studio romano.
Stava in piedi davanti ai dipinti del ciclo pittorico su san Matteo e si lasciava invadere dalla loro potenza; poi tornava allo studio per continuare a lavorare.

Osservando le opere d’arte in Italia Frank Holliday ha scoperto che ci sono tre "zone": il paradiso, che di solito è luminoso, arioso e senza peso – qualcosa che non possiamo avere ma di cui possiamo farci un’idea. Poi c’è la terra e, quindi, l’inferno. E l’inferno è la forza di gravità, che cerca sempre di aggrapparsi a noi per tirarci giù. E noi siamo incastrati tra i due.
L’artista ha osservato a lungo come il Bernini abbia affrontato il problema della gravità nelle sue opere, trovandolo geniale e avvertendo nei suoi lavori l’attrazione del peso della terra e la ricerca della spiritualità nella pietra.
Nei suoi dipinti del "ciclo romano" – puntualizza il curatore della mostra Cesare Biasini Selvaggi – Frank Holliday ha scandagliato proprio questo spazio intermedio, tra l’inferno e il paradiso, quella dimensione di mezzo. La sua grande maestria sta nel dare immagine a qualcosa di assolutamente immateriale, nel dipingere cioè la realtà nella sua irrealtà, cercando l’aldilà in questo mondo e questo mondo nel pensiero dell’aldilà.
La bellezza del colore controbilancia la solidità del gesto pittorico, in un susseguirsi di paradossi dove luci e ombre, cadute e ascese, assenze e presenze diventano inscindibili.
In occasione della mostra è pubblicato un catalogo edito per i tipi di Carlo Cambi Editore, con testi di Cesare Biasini Selvaggi, Carter Ratcliff, un’intervista di Anney Bonney, oltre a un’antologia critica e ad apparati bio-bibliografici.

Informations

Lieu
Museo Carlo Bilotti Aranciera di Villa Borghese
Horaire

Dal 20 giugno al 30 settembre 2019
Da martedì a venerdì ore 13.00 - 19.00 (ingresso fino alle 18.30).
Sabato e domenica ore 10.00 - 19.00 (ingresso consentito fino alle 18.30).
Chiuso Lunedì

dal 1° ottobre al 1 dicembre 2019
Da martedì a venerdì e festivi ore 10.00 - 16.00 (ingresso consentito fino alle 15.30)
Sabato e domenica ore 10.00 - 19.00 (ingresso consentito fino alle 18.30).
Chiuso Lunedì

N.B. per eventuali aperture e/o chiusure straordinarie consultare la pagina dedicata agli Avvisi

Billet d'entrée

gratuito alla mostra e al museo
____________________________________

Acquistando la MIC Card al costo di € 5,00 chi vive e studia a Roma può accedere illimitatamente per 12 mesi nei Musei in Comune e nei siti storico artistici e archeologici della Sovrintendenza

Informations

Tel 060608 (tutti i giorni ore 9.00 – 19.00)

Promossa da
Roma CapitaleAssessorato alla Crescita culturale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali

Organizzata
dalla Galleria Mucciaccia e sponsorizzata da Partners & Mucciaccia Gallery

Patrocinio
Ambasciata degli Stati Uniti d'America in Italia

Servizi museali
Zètema Progetto Cultura

Typologie
Exposition|Art contemporain
Jours de fermeture
Lun
Commissaire
Cesare Biasini Selvaggi

Eventi correlati

Il n'y a pas des activités en cours.
Il n'y a pas d'activités en programme.
Il n'y a pas d'activités en archive.