Museo Carlo Bilotti

menu di accesso facilitato

vai direttamente a:
contenuto. cerca, sezione. lingue, menu. servizi, menu. principale, menu. percorso, menu. piedipagina, menu.

Home > Percorsi per sale > Sala 2 > L'archeologo solitario
Giorgio de Chirico
L'archeologo solitario
Dipinto
1937 circa
olio su tela
60 x 50 cm

Questo Archeologo Solitario è una versione degli anni Trenta dei manichini intitolati a volte filosofi, a volte archeologi, poeti o pittori, e in diversi altri modi a seconda dei casi, che de Chirico inventa dalla metà degli anni Venti e che replicò in coppia o solitari nel corso dell’intera sua carriera. In questo dipinto l’ambientazione quasi monocroma della stanza pervasa da una luminosità calda crea un’atmosfera senza tempo, eterna, in cui è sospeso nell’aria il sentimento dell’attesa dato da quella mano sollevata di chi sta per dire qualche cosa, ma non può.

Provenienza: Galleria d'Arte La Navicella, Viareggio; Galleria Medea, Milano; Galleria Gissi, Torino; Collezione Luisa Spagnoli, Grassona; Christie's, Londra; Waddington Gallery, Londra

torna al menu di accesso facilitato.